Condividi sui social!

IL FASCINO DELLA TORRE PENDENTE NEI VERSI DEL SOMMO POETA

Dante Alighieri e la Torre Garisenda

La Torre della Garisenda è una delle celebri “due torri”, simbolo della città di Bologna.

Spesso messa in ombra dalla “cugina” torre degli Asinelli che svetta sulla città con i suoi 97 metri di altezza, va riconosciuto alla Garisenda un fascino senza eguali, grazie alla sua struttura pendente ed alle vicende che l’hanno vista coinvolta.

Edificata nel 1109 dalla famiglia dei Garisendi, la torre era originariamente alta 60 metri, ma per un cedimento strutturale venne ridotta a 48 e nel tempo dotata di una base in selenite. Ad oggi la torre pendente ha un’inclinazione piuttosto importante di circa 4° ed una sporgenza dal vertice di più di 3 metri.

Il fascino di tale particolarità venne colto e tramandato fino a noi da personaggi illustri, primo tra tutti il sommo poeta Dante Alighieri. A seguito dei vari transiti a Bologna o più probabilmente di un periodo di studi presso l’antica università bolognese, troviamo negli scritti di Dante due testimonianze e citazioni della Garisenda.

La prima si trova in un sonetto dove un Dante assorto, rimprovera i suoi occhi per essersi concentrati esclusivamente sull’osservare la Garisenda senza accorgersi de “la maggior de la qual si favelli” (probabilmente la Torre degli Asinelli o una donna che aveva destato la sua attenzione):

Non mi poriano già mai far ammenda
de lor gran fallo gli occhi mei, sed elli
non s’accecasser, poi la Garisenda
torre miraro co’ risguardi belli,
e non conobber quella (mal lor prenda)
ch’è la maggior de la qual si favelli […]

– Rime, LI – Non mi poriano già mai fare ammenda –

La seconda citazione invece si trova nel XXXI Canto dell’Inferno della Divina Commedia: trovatosi di fronte al Pozzo dei Giganti, dannati per essersi opposti a Dio, per descrivere l’imponenza del gigante Anteo nell’atto di chinarsi sporgendosi dal pozzo Dante lo paragona alla pendenza della Torre Garisenda:

Qual pare a riguardar la Garisenda
sotto il chinato quando un nuvol vada
sovr’essa sì ch’ella in contrario penda
tal parve Anteo a me, che stava a bada
di vederlo chinare […]

– Divina Commedia – Inferno, Canto XXXI –

Tale somma citazione è stata scolpita su una stele di marmo e posta esattamente sul retro della Torre Garisenda, ad oggi visibile a tutti i passanti.

garisenda alighieri
SFOGLIA TUTTE LE CURIOSITA' SU BOLOGNA
mappa-centro-bologna-appartementi

Prenota un appartamento nel centro storico di Bologna.

SFOGLIA TUTTI GLI APPARTAMENTI

Categorie

RESIDENCE GMA BOLOGNA

La tua vacanza a Bologna!

Visita Bologna e le sue bellezze con gli appartamenti GMA Residence: appartamenti completi di cucina per soggiornare in un alloggio di qualità nel centro storico di Bologna a due passi dalle due Torri, nel cuore pulsante della città.

Prenota per un pernottamento alternativo a bad&brekfast, hotel o alberghi, oppure come casa vacanze per un periodo più lungo.

SFOGLIA TUTTI GLI APPARTAMENTI